Biografia


Anna Maria Garriga

Canto da sempre. Da quando ragazzina andavo a lezione di solfeggio nella scuola del quartiere. Non mi piaceva il solfeggio (note, valori, gamme…), ma mi piaceva cantare!!! Molto presto fui io a fare cantare i bambini nelle mie lezioni di pedagogia musicale nelle scuole, mentre simultaneamente cantavo in un coro semi-professionale di Barcellona, fino a quando un principio di noduli mi ha fermato. A quel punto è iniziata la mia ricerca.

Ho fatto poca foniatria, mi è interessato da subito lo studio del canto, in diversi paesi e con diversi professori, ma guidata da profonde convinzioni e desideri: 

Ho sempre creduto che un canto “giusto” non dovesse essere “sportivo”, ma armonioso e ricaricante, frutto dell’intelligenza del corpo ed espressione dell’anima.

Ho sempre voluto che la mia voce potesse mettermi in contatto con la vitalità della mia essenza profonda.

Ho sempre voluto che la voce diventasse un modo di affermarmi, di sviluppare una profonda presenza a me stessa e agli altri, di sentirmi profondamente radicata eppure, di elevarmi dall’interno.

Qualche disco, diversi anni di esperienza sulla scena, con tutte le soddisfazioni e difficoltà che uno strumento così fragile può procurare. Contemporaneamente tanto insegnamento: ho cercato la mia voce anche con e attraverso quella dei miei allievi. Tanti, di diverse nazionalità, culture e mentalità, che ringrazio per la loro fiducia in me, nelle mie conoscenze, nelle mie intuizioni. La ricerca non è finita. Studio ancora per me e quindi per i miei allievi, arrivando oggigiorno a una più matura e consapevole conoscenza della funzionalità, complessità e bellezza dell’organizzazione interna che permette la produzione del nostro suono.

Ecco la mia formazione ed esperienza:

Formazione

Ottenuto il diploma superiore in pianoforte al Conservatorio di Musica di Barcellona nel 1985, ho approfondito lo studio di questo strumento sotto la guida di pedagoghi di reputazione internazionale quali Ludovica Mosca, Monique Déchausées, Alain Motard, Jorg Demus e Maria Curcio. In seguito ho cominciato gli studi di canto nello stesso conservatorio mentre m’interessavo alla direzione corale e a diverse metodologie di pedagogia musicale quali Martenot, Orff, Willems, Dalcroze e Kodaly.

Gli studi di canto iniziati a Barcellona arrivano a una prima conclusione nel 1995 quando ottengo la laurea in “Interpretazione del canto lirico” all ’Università di Montréal. Successivamente, tra Toronto ed Otawa, mi perfeziono sotto la guida di Ann Monoyios e Dona Brown mentre realizzo un corso triennale di teatro presso l’ Università di Québec.

Dal 1997 comincio a interessarmi alla musica antica di fianco a musicisti del calibro di Daniel Taylor, Stephen Stubbs o Erin Hadley. Questo interesse si trasforma in una specializzazione accademica quando nel 2000 mi trasferisco in Francia, dove frequento un corso biennale di musica antica presso il Conservatorio di Tours, mentre a Parigi approfondisco la estetica musicale barocca con Béatrix Cramoix e Robert Expert e sperimento danza barocca e rinascimentale con Cécilia Gracia-Moura, Sophie Rousseau e Bruna Gondoni.

Dal 2004 vivo in Italia, in provincia di Varese; dove ho avuto opportunità di approfondire per due anni il repertorio belcantistico italiano col M° Paolo Vaglieri.

Dal 2007 al 209 ho realizzato un percorso in psicofonia con la Dott.ssa Elisa Benassi a Mantova.

Nel 2006, ho cominciato la formazione nel “Metodo Funzionale della Voce”® (o "Metodo Lichtenberger") di Gisela Rohmert a Lichtenberg (Germania), ottenendo nel 2010 l’abilitazione al suo insegnamento e continuando tuttora il suo studio e approfondimento. Attualmente, la Funzionalità Vocale costituisce la base del mio insegnamento vocale.


Esperienza professionale


Dal 1995 mi sono dedicata all’attività concertistica, collaborando con diversi gruppi strumentali e vocali con un ampio repertorio che spazia dalla musica contemporanea a quella medioevale.

In Canada divento membro fondatore dell’ “Ensemble Cadmos” (Chitarra, flauto traverso e voce) e creo, produco e co-interpreto lo spettacolo per voce e pianoforte “Eclats de voix”. Con questi progetti mi esibisco in diverse città canadesi, tra cui Montréal, Québec, Ottawa e Toronto.

A Parigi collaboro regolarmente col gruppo di musica medioevale “Venance Fortunat”, con cui ho registrato due dischi (“Chants de l’amour divin” e “La Messe des Anges”), oltre ad aver lavorato sotto la direzione di maestri quali Pierre Cao e Marie-Anne Poitier e cantato con diversi gruppi e formazioni in Francia, Italia, Spagna, Svizzera e Marocco.

Dal mio arrivo in Italia ho frequentato corsi di musica sacra presso l’Abbazia di Sant’Antimo, con i maestri Livio Picotti e Ulrike Wurdak, avendo anche cantato sotto la direzione di maestri quali Helmut Endlich, Francesco Miotti o Jonathan Pradella. Mi sono inoltre avvicinata al mondo dell’improvvisazione vocale, attraverso un repertorio di musica sefardita con l’ensemble “La Rosa” di fianco a Ermanno Librasi e Zeno Gabaglio.

Da oltre venticinque anni lavoro come insegnante nel campo della formazione artistica e professionale presso istituzioni pubbliche e private. Attualmente mi dedico ad un’intensa attività didattica, alternando l’insegnamento del canto attraverso lezioni individuali e di gruppo, con seminari intensivi e workshops sulla funzionalità vocale, a l’occasione collaborando con specialisti di altre discipline quali l’improvvisazione vocale, il Metodo Feldenkrais, la Brain Gym, il teatro, etc., con l’intento di offrire diversi “inputs” che possano arricchire la vocalità e, tramite questa, la vita quotidiana.